Regione Lombardia

Autorizzazioni per transito in centro storico di veicoli aventi M.C.P.C. compresa tra 16 e 26 tonnellate

Ultima modifica 29 giugno 2018

Ai sensi della Deliberazione della Giunta Comunale N. 414 del 20/02/1992, l'autorizzazione per transito nel centro storico cittadino di veicoli aventi M.C.P.C. compresa tra 16 e 26 tonnellate (fa fede la massa complessiva a pieno carico risultante dalla carta di circolazione del veicolo (voce F2) E NON IL PESO EFFETTIVO DELLO STESSO) è rilasciata, anche per un solo viaggio,  previo sopralluogo e parere favorevole del Settore Lavori Pubblici e prestazione di garanzia a mezzo fidejussione di importo variabile a seconda del numero di viaggi che si intendono effettuare.

Importi in base al numero dei viaggi

  • € 5.164,57 > viaggi da1 a 50
  • € 25.822,84 > viaggi da 51 a 500
  • € 51.645,69 > viaggi da 501 a 2000
  • € 77.468,53 > oltre 2000

In considerazione della particolare complessità dell'istruttoria e del fatto che il transito in centro storico di mezzi pesanti provoca un ammaloramento della pavimentazione stradale, a partire dal 1° giugno 2013 il rilascio dell'autorizzazione comporta il pagamento della somma di € 20,00 (venti) per ogni viaggio autorizzato (Deliberazione della Giunta Comunale N. 46 del 21 maggio 2013).

Ai sensi della già citata Deliberazione N. 414/92, sono esclusi dal limite massimo di 26 t. i veicoli  NON DESTINATI AL TRASPORTO che per costruzione hanno un peso netto superiore al limite massimo di 26 t.

Per centro storico deve intendersi l'area delimitata da Via Gramsci, Via XX Settembre, Via Matteotti, Via Don Minzoni (le vie predette non sono interessate dal divieto).

I tempi di rilascio dell'autorizzazione sono di circa 10 giorni lavorativi.

Esenzioni dal divieto

Ai sensi dell'ordinanza n.39-2014 del 10 aprile 2014, sono autorizzati al transito in tutte le zone vietate e quindi pure in centro storico per lavori ed operazioni da compiersi all'interno dello stesso (è escluso il transito in attraversamento):

  1. I veicoli utilizzati per interventi di emergenza o che trasportano materiali ed attrezzature a tal fine occorrenti (Vigili del fuoco, Protezione civile, etc.);
  2. I veicoli delle forze di polizia;
  3. I veicoli militari o con targa CRI (Croce rossa italiana) per comprovate necessità di servizio;
  4. I veicoli del Comune di Voghera per motivi di servizio;
  5. I veicoli operativi dell'A.s.m. Voghera S.p.a. utilizzati per il servizio igiene urbana e di raccolta rifiuti o per interventi sui servizi di rete (elettricità, illuminazione pubblica, gas, acqua, fognatura);
  6. I veicoli operativi utilizzati da soggetti diversi dall'A.s.m. Voghera S.p.a. per interventi sui servizi di rete citati al punto precedente;
  7. I veicoli operativi utilizzati per interventi sulla rete telefonica e di telecomunicazioni;
  8. I veicoli operativi adibiti allo spurgo di pozzi neri o condotti fognari;
  9. I veicoli utilizzati per interventi di manutenzione stradale o altri lavori da ditte affidatarie del Comune di Voghera.

Gli utilizzatori dei veicoli di cui ai numeri 6. 7. 8. 9. dell'elenco di cui sopra, prima di accedere in centro storico e per ogni singolo viaggio, dovranno comunicare a mezzo telefax o a mezzo mail all'Ufficio Traffico e Segnaletica e all'Ufficio Manomissione suolo pubblico:  targa del veicolo, data e ora del viaggio, destinazione, percorso in entrata e in uscita.  Il Comando Polizia Locale e l'Ufficio Manomissione Suolo Pubblico hanno facoltà di imporre prescrizioni viabilistiche e tecniche in merito ai viaggi da compiersi. 

Quanto sopra riguarda esclusivamente il transito e non esime gli utilizzatori dal richiedere gli evenuali provvedimenti viabilistici necessari (ordinanze, nulla osta per occupazione temporanea di suolo pubblico, etc.).

Per effettuare la comunicazione del viaggio inviare una mail al utuilizzando l'apposita mail

Modulistica