Regione Lombardia

Le prime ParaOlimpiadi di Voghera il 24 maggio

Pubblicato il 29 aprile 2019 • Sport

 

VOGHERA. “Atleticamente abili”, le prime olimpiadi per persone diversamente abili di Voghera. Il progetto è stato presentato in sala consiliare dall’assessore alla Famiglia Simona Virgilio, che ha patrocinato l’evento insieme al Comitato Regionale del Coni, e dall’assessore allo Sport Gianfranco Geremondia. La giornata, in programma venerdì 24 maggio, si svolgerà presso il Campo Giovani. Erano presenti l’associazione Movisport (Riccardo Bravi), la sezione della Croce Rossa di Voghera (Alessandro Zanocco), l’Anteas (Adriano Gavazzo), l’Atletica Iriense (Lorenzo Somenzini), il Lions Club Voghera Castello Visconteo (Emanuela Martinotti) e per l’istituto professionale Maragliano l’insegnante Debora Menini con alcune colleghe. Hanno dato la loro adesione anche l’associazione Una Mano per… e Clown di Corsia Voghera Onlus.

Ogni associazione collaborerà per la riuscita dell’evento: il Lions sponsorizzerà le magliette dell’evento, la Croce Rossa e l’Anteas metteranno a disposizione i trasporti e le altre associazioni faranno parte della macchina organizzativa per la buona riuscita della giornata. È previsto che partecipino cento ragazzi provenienti dalle scuole medie, dalle scuole superiori e dai centri diurni della zona. La giornata prevede il coinvolgimento diretto dei ragazzi partecipanti che si confronteranno con quattro discipline sportive differenti: 60 metri piani, 50 metri in carrozzina, lancio del “vortex” (un attrezzo sportivo utilizzato nelle categorie giovanili dell'atletica leggera come attrezzo da lancio propedeutico per il lancio del giavellotto) e staffetta 4x50.